Posts Tagged spam

Giovanni Maria Valtramonti

Evviva, anch’io ho ricevuto la famosa mail da parte di Giovanni Maria Valtramonti che dichiara di avermi denunciato per le mie continue “ingiurie e infamie” nei suoi confronti.

Sono contento, perché adoro quando spammer e fisher usano la fantasia e producono qualcosa di veramente creativo.

Era un pezzo che non leggevo divertito dello spam e sono orgoglioso di continuare ad essere uno degli obiettivi preferiti di questi personaggi. Sono sempre stato un amante dello spam, e in tempi passati ho anche pensato di costituire un archivio degli spam più belli e divertenti, per poi rinunciarvi perché ovviamente qualcuno altro l’aveva già fatto.

Non ho manco provato a cliccare nei link presenti nell’email, che tra l’altro non sembrano nemmeno così fraudolenti a prima vista, ma ovviamente se non serve a confermare il mio indirizzo email, sicuramente tenterà di farmi lanciare qualche .exe (ah, a quando qualche virus per qualche altro sistema operativo?).

Riporto qui il testo della mail, per chi non fosse stato fortutato come me:


Salve,

Il mio nome è Giovanni Maria Valtramonti, le scrivo in quanto risulta che dal suo indirizzo di posta elettronica mi siano state inviate ripetutamente ingiurie ed infamie.
Al fine di porre fine a tale torpiloquio speso nei miei confronti senza nessuna fondata ragione ed ancora, leggendo la posta sul mio computer anche i miei figli, mi sono trovato costretto a sporgere una denuncia nei Suoi confronti tramite una Società di sicurezza informatica ( Network Managment Security ) che si occuperà di confermare la proprietà dell’email incriminata attraverso un servizio di condanna o revoca della suddetta denuncia per atti telematici a mezzo di posta elettronica.

Le ricordo inoltre che il suo computer potrebbe essere infetto e che quindi l’email in questione non appartenga affatto a Lei ed in questo caso le farei le mie scuse per il distrubo

In ogni modo al fine di non far procedere l’avvocato M. Rufchrt della suddetta società con la richiesta, da me effettuata, di risarcimento danni, la consiglio caldamente di prendere contatto attraverso il form che N.M.S. le ha messo a disposizione per procedere all’identificazione di questo indirizzo di email

Cordialmente la saluto

Dott. Giovanni Maria Valtramonti

No Comments

Trackback

Su questo blog ho dovuto disabilitare i trackback. Non fregherà a nessuno, immagino, infatti nessuno ad oggi li aveva mai usati, ma ho sempre pensato perché disabilitarli?

Perché pure un blog come questo, sconosciutissimo, è stato bombardato fin dal primo giorno da “spammer” che inserivano trackback per i loro siti porno, casino e simili.

Vari sistemi di “protezione” mi hanno permesso di ridurre sensibilmente il fenomeno, ma non a ridurlo del tutto. Percui mi vedo costretto, dato che non ho molto tempo e energie da dedicare a questo blog, a disabilitare i trackback.

Poco male, in se e per se. Solo che è triste vedere come così tanto traffico su internet sia in mano a certa gentaccia.

Update: ora il blog è su wordpress e il plugin akismet fa bene il suo lavoro nel bloccare lo spam.

No Comments

Privacy e e telefonate pubblicitarie (2)

Fastweb, o più probabilmente una azienda di telemarketing che lavora per conto loro, mi chiama ormai tutti i giorni, all’una, ora di pranzo. La vicenda è partita l’altro giorno, come descritto su questo blog.

Ho cercato di precisare, al solito, che voglio sapere ai sensi dell’art.7 del D. Lgs. 30 Giugno 2003, n. 196, chi gli ha dato i miei dati, se sono in possesso di una mia dichiarazione nella quale li autorizzo al trattamento di tali dati e, in ogni caso, di togliermi dalla loro lista.

Iniziano a farfugliare che loro stanno solo lavorando (io no, vero?), che la legge non è così ferrea, che il mio numero evidentemente è stato nell’elenco pubblico per qualche tempo (ma quando mai?) e che comunque se loro devono controllare tutto, poi non lavorano più. Insomma, una marea di cazzate. Poi mettono giù, troncando la discussione, senza rispondere a nessuna delle mie richieste e senza passarmi alcune responsabile (lo so bene, che il poveretto del call-center, non c’entra nulla).

Tra l’altro, dico io, è evidente ormai che non comprerò mai nulla da voi, percui perché continuate a chiamarmi ogni giorno e perdete tempo ogni giorno a litigare? Depennatemi dalla vostra lista e amen, no? Non sarà mica così importante!? Mah, misteri.

Ora farò esposto al garante, sperando che serva a qualcosa. E sperando che la lista con il mio numero, evidentemente rubata all’interno di Telecom Italia, non continui a girare ad altre aziende.

Intanto, oggi, oltre a Nokia, anche Fastweb entra nella lista delle aziende da cui non comprerò mai nulla: peccato, ci stavo seriamente pensando, ma d’altronde, il mio comportamento da consumatore, è l’unica difesa che ho contro questi comportamenti.

,

1 Comment

Privacy e e telefonate pubblicitarie

È da oltre 3 anni che come privato ho una linea telefonica ISDN. Essendo un po’ dentro al settore e comunque non proprio un pivellino, quando l’ho attivata sono stato attento a non consentire l’uso e la divulgazione del mio numero telefonico a scopi pubblicitari; il mio numero, ovviamente, non lo trovate sull’elenco.

Faccio notare che il mio numero non è mai stato sull’elenco e il consenso a ricevere telefonate pubblicitarie non è stato negato in un secondo momento: non l’ho proprio mai dato.

Sono poi stato attento a non dare questo numero a nessuno, a non metterlo come riferimento in nessun contratto e/o contatto di alcun tipo.

La cosa ha funzionato egregiamente: in più di 3 anni, mai una telefonata pubblicitaria, mentre amici e conoscienti sono continuamente bombardati.

Fino ad oggi. Oggi, una azienda, probabilmente Fastweb (mia moglie che ha risposto non ha capito bene), ha chiamato per farsi pubblicità. Ovviamente mia moglie è stata pronta a chiedere spiegazioni su come avevano ottenuto quel numero, ma sono stati molto evasivi e sentendola molto determinata a chiarire la cosa, hanno riattaccato senza spiegazioni.

Nota anche che non hanno fatto il numero per sbaglio o a caso, perché hanno chiamato mia moglie citando il cognome dell’intestatario della linea, cioè io (”Signora Barbieri”).

Ora cosa dovrei fare? A leggere in giro, citarli al garante, non sembra avere grandi effetti. Fregarsene, potrebbe essere rischioso. Star qui a rispondere a tutti quelli che chiamano per pubblicità e mandarli a quel paese, non mi da grande soddisfazione. Certo è che qualcuno, qui, ha barato e giocato sporco e mi piacerebbe non fargliela passare liscia.

,

No Comments