Posts Tagged inquinamento

Io c’ero.

Aldeidi in casa. Io c’ero.

E a quanto mi dicono, mi è andata bene.

No Comments

Aderisco!

Aderisco anche quest’anno alla campagna di m’illumino di meno, l’iniziativa per il risparmio energetico promossa dalla mitica tramissione Caterpillar di Radio Due.

Aderite anche voi!

, ,

1 Comment

Stop agli incentivi sul risparmio energetico

Apprendo, con apprensione (!), che il governo con un decreto legge del 28 Novembre 2008 ha di fatto tolto l’incentivo del 55% di sgravi fiscali per chi ha operato interventi di risparmio energetico nella propria casa, anche se questi lavori sono stati svolti nel 2008.

La notizia mi lascia letteralmente di stucco.

Intanto per il fatto che viene applicata non già per i lavori del 2009 imminente (il che sarebbe comunque una vergogna), ma anche per i lavori del 2008 rendendola in pratica retroattiva!

Chi ha fatto i lavori nel 2008, vede svanire metà dei soldi spesi …

Provate a immaginare cosa succederà ora a chi stava per operare questi interventi, siano essi gli operatori del settore o i cittadini clienti … panico! È evidente che il settore ne risentirà moltissimo, proprio in un momento in cui l’economia è in recessione e il risparmio energetico tornerebbe utile a tutti.

Avrei capito, ma non concesso, che li avessero tolti con un certo preavviso, magari con un programma di diminuzione graduale dell’incentivo, ma non dall’oggi al domani … anzi, da ieri a domani!

Quindi si disincentiva il risparmio energetico, in modo da giustificare la costruzione delle centrali nucleari? Bella idea. Complimenti.

Senza contare che il metodo con cui vengono tolti gli incentivi non fa altro che dimostrare che in Italia non ci si può mai fidare di chi governa: le carte in tavola vengono cambiate continuamente, impossibile fare dei progetti a lungo o medio termine, qualunque essi siano, senza il rischio che un governo del menga scombussoli tutto. Incredibile.

Infine, provate a leggere il decreto: solito incomprensibile burocratese, che può voler dire tutto e niente. Così poi tutti e nessuno avranno ragione e i soliti furbi ci guadagneranno.

Non c’è più niente da dire: la summa delle schifezze racchiuse in un decreto. Bravi.

Un ultima parola la spendiamo per l’informazione, che come al solito non ci ha informato: nessuno ne ha parlato o quasi (finora ne ho sentito parlare solo a Caterpillar). Un applauso.

Attendiamo la prossima.

, ,

No Comments

Simboli riciclaggio

Io ho la possibilità di riciclare plastica/alluminio/vetro, umido, carta e il resto va nel secco (tranne cose particolari che posso
portare direttamente in discarica, tipo i computer).

Ogni cosa che compro cerco di vedere se si può riciclare e come. La maggior parte dei contenitori riporta il classico simbolo dei materiali riciclabili.

Però spesso non riesco a capire dove e come dovrei riciclare il contenitore: ci sono scritte a me incomprensibili, tipo “PP”,
“C/PAP”, o altre. Mentre alcune le conosco, tipo “PET”, o altre
sono intuibili (”PAP” sta per “Paper”, carta?), molte non
riesco proprio a interpretabili.

Mi chiedo, non esiste una convenzione, magari internazionale,
per indicare come e dove riciclare qualcosa? Io non sono riuscito a trovare nulla, magari qualcuno può aiutarmi nella ricerca?

Grazie

,

2 Comments

Giornata del risparmio energietico

Essendo un acclamato ascoltatore di caterpillar (che seguo non mi ricordo più da quanti secoli), ho sempre aderito a “m’illumino di meno”, l’iniziativa per il risparmio energietico.

Stasera, alle 18 si spegne tutto, compreso le lucine di “stand-by” e poi si organizza la cena a lume di candela, con qualche amico. Fatelo anche voi.

Cliccate sull’immagine per maggiori informazioni.

,

No Comments

Radiello

Sono appena venuti da me a installare un Radiello.

Il Radiello è stato installato dalla Fondazione Salvatore Maugeri, tramite il quale verrà effettuato uno studio sull’inquinamento da aldeidi nelle case padovane.

Sono felice di partecipare al progetto, anche se solo come cavia :-) .

Il Radiello rimarrà installato una settimana a gennaio e un’altra a metà anno, dopodiché vedremo i risultati.

1 Comment