Posts Tagged fastweb

Privacy e e telefonate pubblicitarie (2)

Fastweb, o più probabilmente una azienda di telemarketing che lavora per conto loro, mi chiama ormai tutti i giorni, all’una, ora di pranzo. La vicenda è partita l’altro giorno, come descritto su questo blog.

Ho cercato di precisare, al solito, che voglio sapere ai sensi dell’art.7 del D. Lgs. 30 Giugno 2003, n. 196, chi gli ha dato i miei dati, se sono in possesso di una mia dichiarazione nella quale li autorizzo al trattamento di tali dati e, in ogni caso, di togliermi dalla loro lista.

Iniziano a farfugliare che loro stanno solo lavorando (io no, vero?), che la legge non è così ferrea, che il mio numero evidentemente è stato nell’elenco pubblico per qualche tempo (ma quando mai?) e che comunque se loro devono controllare tutto, poi non lavorano più. Insomma, una marea di cazzate. Poi mettono giù, troncando la discussione, senza rispondere a nessuna delle mie richieste e senza passarmi alcune responsabile (lo so bene, che il poveretto del call-center, non c’entra nulla).

Tra l’altro, dico io, è evidente ormai che non comprerò mai nulla da voi, percui perché continuate a chiamarmi ogni giorno e perdete tempo ogni giorno a litigare? Depennatemi dalla vostra lista e amen, no? Non sarà mica così importante!? Mah, misteri.

Ora farò esposto al garante, sperando che serva a qualcosa. E sperando che la lista con il mio numero, evidentemente rubata all’interno di Telecom Italia, non continui a girare ad altre aziende.

Intanto, oggi, oltre a Nokia, anche Fastweb entra nella lista delle aziende da cui non comprerò mai nulla: peccato, ci stavo seriamente pensando, ma d’altronde, il mio comportamento da consumatore, è l’unica difesa che ho contro questi comportamenti.

,

1 Comment

Privacy e e telefonate pubblicitarie

È da oltre 3 anni che come privato ho una linea telefonica ISDN. Essendo un po’ dentro al settore e comunque non proprio un pivellino, quando l’ho attivata sono stato attento a non consentire l’uso e la divulgazione del mio numero telefonico a scopi pubblicitari; il mio numero, ovviamente, non lo trovate sull’elenco.

Faccio notare che il mio numero non è mai stato sull’elenco e il consenso a ricevere telefonate pubblicitarie non è stato negato in un secondo momento: non l’ho proprio mai dato.

Sono poi stato attento a non dare questo numero a nessuno, a non metterlo come riferimento in nessun contratto e/o contatto di alcun tipo.

La cosa ha funzionato egregiamente: in più di 3 anni, mai una telefonata pubblicitaria, mentre amici e conoscienti sono continuamente bombardati.

Fino ad oggi. Oggi, una azienda, probabilmente Fastweb (mia moglie che ha risposto non ha capito bene), ha chiamato per farsi pubblicità. Ovviamente mia moglie è stata pronta a chiedere spiegazioni su come avevano ottenuto quel numero, ma sono stati molto evasivi e sentendola molto determinata a chiarire la cosa, hanno riattaccato senza spiegazioni.

Nota anche che non hanno fatto il numero per sbaglio o a caso, perché hanno chiamato mia moglie citando il cognome dell’intestatario della linea, cioè io (”Signora Barbieri”).

Ora cosa dovrei fare? A leggere in giro, citarli al garante, non sembra avere grandi effetti. Fregarsene, potrebbe essere rischioso. Star qui a rispondere a tutti quelli che chiamano per pubblicità e mandarli a quel paese, non mi da grande soddisfazione. Certo è che qualcuno, qui, ha barato e giocato sporco e mi piacerebbe non fargliela passare liscia.

,

No Comments