Archive for category Varie

Bitcoin @ Padova

Compra Bitcoin a Padova.

,

No Comments

Delete mail from postfix queue

To delete from a postfix mail queue, those stucked emails from a particular address, use this:

mailq | tail -n +2 | grep -v '^ *('| awk 'BEGIN { RS = "" } { if ($7 == "from@addr" && $9 == "") print $1 } '|tr -d '*!' | postsuper -d -

Can be costumized to extract different type of emails, instead of those “from@addr”.

No Comments

Fotovoltaico semplice, senza conto energia (seconda parte)

Sono finalmente riuscito a procurarmi un inverter grid tie e un pannello fotovoltaico da 90W da mettere nel mio balcone e vedere se riesco effettivamente a ridurre il mio consumo giornaliero di corrente.

Dopo vari esperimenti sono giunto ad alcune conclusioni che vorrei condividere.

  • Se il pannello fotovoltaico va posto in un balcone, come nel mio caso, cercate di evitare di prenderlo “grande”: le ombre sono sempre in agguato (biancheria dei vicini stesa dal balcone sopra, pianta del balcone vicino che con il vento va a generare ombre sul pannello, etc.) e specie su un pannello monocristallino rischiano di ridurre di molto la produzione. I pannelli in silicio amorfo, reagiscono meglio alle ombre, ma sono di dimensioni più grandi e visto che l’idea era di piazzarlo in un balcone “vivibile”, è stata scartata fin da subito questa opzione.
  • L’inverter in questione fa schifo. Intendiamoci: non che pensassi che una cineseria dal basso costo (90 euro nel mio caso) potesse avere una efficienza mostruosa, ma non mi aspettavo di perdere il 30% della produzione. Ho un pannello da 90W, ma non pompo più di 55/57W al massimo della sua produzione giornaliera (ho fatto vari test con l’amperometro e a fronte di produzioni di 70W del pannello, per esempio, in rete non viene mandato più di 45/48 W).

.

Alla fin fine, quindi, dovrei produrre sui 300W al giorno con un pannello da 90Wp. Un po’ pochino.

Ho speso 140 euro di pannello e 90 di inverter, totale 250 euro. Considerando che risparmierò 20 centesimi di euro ogni 3 giorni di sole, mi sa che non risparmierò più di 20 euro l’anno, anche se il costo dell’energia è in continua crescita.

Insomma, come sospettavo, non c’è grande vantaggio economico. Chissà se c’è un modo per migliorare l’efficienza di questi inverter e perdere solo un 10% di produzione. Oppure chissà che i prezzi dei pannelli non scendano ancora. L’importante comunque era non sprecare tutto il sole che, specie in alcune ore, batte sul mio balcone a sud.

L’ideale infine, sarebbe trovare qualcosa di un po’ più “esteticamente” accattivante, da esporre in balcone. Ma non si può avere tutto :-)

,

1 Comment

HTC Desire HD gps problem

Damn! I have this HTC Desire HD since months. It always worked well, I was really satisfied with it, until I upgraded to 2.3.3. Since then, GPS stopped working at all. I was not able to get a single lock in hours in the open.

I tried every suggests, hints, software patch, I can find on internet.

Until I understood that usually the problem reside in the GPS antenna contacts, located near the flash.

I simply pressed a little bit that area, to try to have a better contact and immediately I was able to get a lot of locks in a few seconds, even inside my house!!!

Simple as that!!!

,

1 Comment

blog di nuovo online

E’ stata dura, ma alla fine blog.prosa.it è tornato online. Purtroppo sono stato costretto a un veloce cambio di server, dato che il provider presso cui stava questo sito si è rivelato un fallimento totale.

Mi riservo di parlarne più approfonditamente più avanti, quando avrò completato la transazione.

2 Comments

Ho vinto un mac book air!

Eh si. E` proprio vero. Ho vinto un mac book air 11″ 64 GB, in una “penny auction”.

Sono stato preso anch’io dalla smania di giocare in uno dei tanti siti “penny auction” (io ho provato bidrivals.it e prezzipazzi.it). Questi siti permettono di partecipare ad aste di oggetti vari nelle quali l’ultimo allo scadere del tempo che ha fatto una puntata può comprare l’oggetto al prezzo raggiunto dall’asta. Le particolarità di questo tipo di asta sono che:

  • ognuno che rilancia, alza il prezzo di un centesimo di euro e resetta il timer che riparte da capo
  • ogni puntata ha un costo, di solito 0.5 euro

Nel caso specifico io ho partecipato a un’asta su bidrivals per un Mac Book Air 11″ da 64 GB e sono riuscito ad aggiudicarmi l’asta per meno di cento euro. Ovviamente ho dovuto comprare anche diverse centinaia di “rilanci”, quindi alla fine il tutto mi è costato di piu`, ma rispetto il costo di 999 euro di questo mac, io ho potuto risparmiare più del 50%.

Poi temevo che avrei dovuto attendere molto tempo per ricevere il portatile, ammesso che questi siti non siano delle bufale e invece con mio sommo stupore mi sono visto recapitare a casa un nuovissimo mac book air in solo 5 giorni solari (e un weekend in mezzo)!!!

Posso quindi testimoniare che questi siti funzionano realmente (almeno bidrivals).

Però (c’è sempre un però) mi sento di sconsigliarne l’uso ai più, per alcuni semplici motivi:

  • creano assuefazione … se non siete in grado di smettere, meglio che lasciate stare
  • per avere buone speranze di vincere serve comunque acquistare un buon numero di scommesse, specie per gli oggetti più “combattuti”, percui alla fine si rischia che il risparmio non sia così allettante come pubblicizzato
  • serve tempo per seguire le aste, capire quando sono i momenti buoni per “entrare” e quando è il caso di uscirne; un po’ come giocare in borsa: hai la possibilità di fare ottimi affari, ma non è che questi affari si creano da soli … a meno che non abbiate un culo pazzesco!

Adesso, qualcuno è interessato a un Mac Book Air? :-)

, ,

2 Comments