Archive for May, 2012

Bitcoin mining ‘on demand’

Pyramining is a service that allow you to buy bitcoin mining power ‘on demand’ with bitcoin.

It’s a genius service: you don’t need any hardware at all, just join (better with one of my referrals, so you will get more – and me too) by sending some bitcoin. The more you send, the more hashing power you buy. The bitcoin that pyramining will get will be used to buy more FPGAs to add hashing power ‘on demand’.

No need to buy new GPUs or enter the unknown FPGAs market.

I personally know the owner of this service, and I have already invested a good amount of bitcoin there.

Here is my list of referral links to join the service:

Joining through a referral will get you a 5% bonus on rewards from mining.

,

5 Comments

Fotovoltaico semplice, senza conto energia (seconda parte)

Sono finalmente riuscito a procurarmi un inverter grid tie e un pannello fotovoltaico da 90W da mettere nel mio balcone e vedere se riesco effettivamente a ridurre il mio consumo giornaliero di corrente.

Dopo vari esperimenti sono giunto ad alcune conclusioni che vorrei condividere.

  • Se il pannello fotovoltaico va posto in un balcone, come nel mio caso, cercate di evitare di prenderlo “grande”: le ombre sono sempre in agguato (biancheria dei vicini stesa dal balcone sopra, pianta del balcone vicino che con il vento va a generare ombre sul pannello, etc.) e specie su un pannello monocristallino rischiano di ridurre di molto la produzione. I pannelli in silicio amorfo, reagiscono meglio alle ombre, ma sono di dimensioni più grandi e visto che l’idea era di piazzarlo in un balcone “vivibile”, è stata scartata fin da subito questa opzione.
  • L’inverter in questione fa schifo. Intendiamoci: non che pensassi che una cineseria dal basso costo (90 euro nel mio caso) potesse avere una efficienza mostruosa, ma non mi aspettavo di perdere il 30% della produzione. Ho un pannello da 90W, ma non pompo più di 55/57W al massimo della sua produzione giornaliera (ho fatto vari test con l’amperometro e a fronte di produzioni di 70W del pannello, per esempio, in rete non viene mandato più di 45/48 W).

.

Alla fin fine, quindi, dovrei produrre sui 300W al giorno con un pannello da 90Wp. Un po’ pochino.

Ho speso 140 euro di pannello e 90 di inverter, totale 250 euro. Considerando che risparmierò 20 centesimi di euro ogni 3 giorni di sole, mi sa che non risparmierò più di 20 euro l’anno, anche se il costo dell’energia è in continua crescita.

Insomma, come sospettavo, non c’è grande vantaggio economico. Chissà se c’è un modo per migliorare l’efficienza di questi inverter e perdere solo un 10% di produzione. Oppure chissà che i prezzi dei pannelli non scendano ancora. L’importante comunque era non sprecare tutto il sole che, specie in alcune ore, batte sul mio balcone a sud.

L’ideale infine, sarebbe trovare qualcosa di un po’ più “esteticamente” accattivante, da esporre in balcone. Ma non si può avere tutto :-)

,

1 Comment