Archive for December, 2009

La più grande collezione di bottiglie di birra da tutto il mondo

È online il nuovo sito della più grande collezione di bottiglie di birra da tutto il mondo, che io conosca.

È la collezione di ale che le tiene tutte a casa sua, ma attraverso questo sito – a cui ho contribuito per la parte software – si può “visitare” virtualmente ogni bottiglia: si può vederne la foto, scoprire chi la produce, qual è il suo gusto e altro ancora.

Il sito è ovviamente scritto in Ruby On Rails e sono particolarmente soddisfatto del filtro e della ricerca sulla lista delle birre.

Contiamo di espanderlo sempre di più, per contenere sia più funzioni, sia quante più informazioni possibili sulle bottiglie di birra della collezione, oltre che sulla birra stessa: nella raccolta di bottiglie, infatti, nessuno nega che la soddisfazione più grande è svuotarle del loro contenuto, percui la birra ha un ruolo di primo piano.

Se qualcuno vuole contribuire, poi, non credo che ale si offenda: contattatelo e contribuite!

,

36 Comments

AcegasAps è ferma al medioevo

Da un paio di giorni sto tentanto una cosa che in teoria doveva essere semplice: attivare un nuovo contratto di fornitura acqua a mio nome, in un appartamento dove prima risiedeva un altro inquilino. Questa operazione si chiama “subentro” e non dovrebbe consistere in particolari problemi.

Purtroppo ho scoperto che AcegasAps, l’azienda fornitrice del servizio idrico a Padova, non permette di fare questa semplice operazione online. Il sito che hanno è bello, ma per nulla informativo, oltre a non fornire alcun servizio online.

L’operazione in questione non si può fare nemmeno al call-center, dove il personale è molto gentile, ma di nessuna utilità.

Allora tocca andare di persona presso l’ufficio preposto, sperando di perdere solo mezz’ora (senza contare i tempi morti per raggiungere il posto). Ma qui si scopre, con rammarico, che gli sportelli sono pochi e lentissimi nel svolgere le loro funzioni.

Oggi, per esempio, io sono arrivato e c’erano – stando al numero che ho preso – 47 persone davanti a me.

In un ora e mezza che sono stato lì, sono riusciti a fare solo 12 persone, grazie al fatto che 6 non erano più presenti (probabilmente, come me, se ne erano andate stufe di aspettare). Quindi sono riusciti a servire una media di 1 persona ogni 15 minuti, con 3 sportelli aperti; circa 45 minuti a persona per sportello.

Complimenti AcegasAps … mentre tutti gli altri, per esempio Enel, per operazioni così semplici basta usare internet o una semplice telefonata, AcegasAps si è sentita in obbligo di offrire cotanto disservizio. E che non parliamo della quantità di carte che richiedono.

Direte voi, ma così c’è una persona che segue la pratica e c’è meno possibilità di sbagliare o commettere errori; ma quando mai? La stragrande maggioranza della gente (imbufalita) che ho visto oggi, era li’ proprio per disguidi di ogni sorte e genere.

AcegasAps, voto: 2

No Comments