Archive for May, 2008

In bicicletta, alle rotonde

Giro spesso in bici, vado la lavoro in bici,
se posso mi muovo in bici. Quando vai in bici, specie in certi orari, aspetti lungamente di poter attraversare la strada e noti facilmente come guida la gente.

Ultimamente notavo che c’è una quantità incredibile di persone, diciamo 1 su 5, che affronta tratti di strada in cui si richiederebbe una certa prudenza (tipo le rotonde), avendo in una mano il cellulare e nell’altra una sigaretta.

Alché, capite bene, con quale mano tenga il volante.

Roba da criminali: abbiamo almeno un 20% di criminali in questa nazione :-) . O forse è solo Padova.

,

No Comments

Viaggio in Iran: Masshad

A proposito dell’itinerario del viaggio in Iran che ho pubblicato la settimana scorsa, qualcuno mi ha già scritto chiedendo perché ho lasciato fuori Mashad.

La risposta è semplice, l’Iran è grande, e non ci sarebbe solo Mashad da andare a vedere, ma in tre settimane non si può far tutto. Nel caso del nostro itinerario, l’unico modo per riuscire a vedere bene Mashad, sarebbe rinunciare a Tabriz e l’area circostante.

Ne vale la pena? Non lo so, ho già ricevuto opinioni contrastanti in merito. E l’indecisione è già molta :-) .

No Comments

Viaggio in Iran

Pubblico il programma di viaggio, così come è concepito attualmente. Ovviamente, preparandolo da qua in Italia, potremmo aver sbagliato tutto e comunque è soggetto a cambiamenti frequenti. Ma se magari qualcuno ha dei suggerimenti in merito, ben venga.

Per il momento si tratta di note buttate giù un po’ al volo, leggendo guide di vari tipi, nonché resoconti di più persone, ma intanto volevamo farci una idea soprattutto delle tempistiche.

  1. Teherah

    Volo da Venezia, arrivo ore 3 di notte. Disbrigate le pratiche doganali, ci si avvia verso Qom.

  2. Qom (p. 215)

    Visita di Qom, seconda città santa sciita. Città dei fondamentalisti e dell’ayatollah Khomeini. Giornata abbastanza rilassante senza particolari escursioni da fare.
    O/N Qom (Safa Apartment Hotel, 40 USD la suite)

  3. Kashan (p. 218)

    Trasferimento in autobus a Kashan (2 ore, 5000 IR).
    Uno dei più pittoreschi bazaar. Le case tradizionali.
    O/N Kashan
    Alberghi suggeriti, sono considerati tutti pessimi.

  4. Isfahan (p. 226)

    Trasferimento a Isfahan (4 ore e mezzo, 8000 IR). Relax pomeridiano nelle atmosfere della piazza, dei ponti, del giardino attorno al palazzo Hasht Behesht.
    Notte a Isfahan. Hotel consigliato: Aria Hotel, 20 USD.

  5. Isfahan

    Itinerario a piedi “La metà del mondo” (7km): Moschea di Hakim, Bazar-e Bozorg, Madrasa di Nimurvand, Moschea del Jameh, mercato degli uccelli, Minareto della Moschea di Ali, Mausoleo di Harun Vilayet, Madrasa di Sadr, Imam Sq., Portale di Qeysarieh, e infine i gioielli di Isfahan, la Moschea dell’Imam, la Moschea dello Sciecco Lotfollah e il Palazzo Ali Qapu.

  6. Isfahan (Venerdì)

    Autobus per Manar Jomban (Minareti Oscillanti), salita a piedi fino all’AteshKadeh-ye Isfahan per ammirare la città. Si torna in città costeggiando il fiume, per vedere I fabbricanti di tessuti asciurage le loro stoffe: pausa tè. Visita a Jolfa e alla Cattedrale di Vank, cena nel quartiere armeno.

  7. Isfahan

    Imam square al mattino, negozi di tappeti subito dopo. Dopo pranzo passeggiata rigenerante lungo il fiume Zayandeh con i suoi ponti suggestivi, fermandosi di tanto in tanto per un tè e una qalyan nelle sale da té sotto I ponti.
    O/N Isfahan

  8. Yazd (p. 248)

    Trasferimento a Yazd (O/N Yazd) (autobus 5 ore, 22000 IR).
    Visita suggestive torri del silenzio zoroastriane.
    Notare I “badgir”, le torri del vento.
    O/N Yazd. Hotel consigliato: Malek-O Tojjar (45 USD), suggestivo.

  9. Yazd

    Visita città vecchia, Lonely planet propone un giro di 5 km a piedi, della durata di 3 o 4 ore a seconda di quante volte ci si perde.
    Moschea Mir Chaghmagh, tempio del fuoco e Moschea del venerdì.
    O/N Yazd

  10. Kerman (p. 308)

    Zona considerata un po’ pericolosa (intensi traffici di droga) e non più turisticamente attraente dopo che Bam è stata colpita dal terremoto.
    Inizio trasferimento a Kerman (6 ore, 13150 IR).
    Visita al colorato Bazaar.
    Notte a Kerman. Hotel consigliato: Akhavan Hotel, 34 USD.

  11. Kerman

    Visita a Rayen o Bam? (Città di fango) Bam è distrutta, Rayen è molto più piccola. Arrivare a Bam, servono circa 3 ore di autobus da Kerman.
    Notte a Kerman

  12. Shiraz (p. 260)

    Inizio trasferimento a Shiraz, O/N Shiraz (ore 8 di bus, 30000 IRN). Esiste la possibilità di farlo in aereo a 17 dollari, ma una sola volta alla settimana e non so ancora quale.
    In serata visita a Shah-e-Cheragh?
    Hotel consigliato: Eram Hotel (40 USD)

  13. Shiraz (Venerdì)

    Visita a Persepoli e Naghsh-e-Rostam.

  14. Shiraz

    Visita a Pasargade.
    Notte a Shiraz.

  15. Shiraz

    Tutto il giorno dedicato alla visita della città, culla della cultura persiana.
    Giardino Eram
    Moschea Nasir-oi-Molk
    Palazzo Narenjestan
    Tombe poeti Hafez o Saadi.
    Notte a Shiraz.

  16. Ahvaz (p. 211)

    Inizio trasferimento verso Ahvaz. (10 ore, 40000 IR). Trasferimento verso Sushtar (una ora e mezzo, 1500IR).
    Notte ad Sushtar (Hotel Jahangardi, sembra l’unico presente).

  17. Ahvaz

    Visita antica ziggurat mesopotamica, CHONGA ZANBIL
    Nelle vicinanze l’antichissima città di Susa (5000 ac)
    Visita luogo di nascita di uno del gruppo :-)

  18. Tabriz (p. 137)

    Inizio trasferimento a Tabriz (volo Teheran, più volo Teheran-Tabriz?).
    Visita Arg-E Tabriz, Moschea Blu, Museo dell’azarbayjan.
    Notte a Tabriz.

  19. Tabriz

    Visita a Kandovan, la cappadocia iraniana, passando da Osku. Servono circa 2 ore di autobus (con cambio a Osku) per andare a Kandovan e altrettante per tornare.
    Notte a Tabriz.

  20. Tabriz (Venerdì)

    Visita Maraghe per le torri Seljuq.
    Visita al bazaar, magnifico e labirintico.
    Inizio trasferimento a Teheran. O/N Teheran.

  21. Teheran

    Visita museo archeologico, vetri e tappeti.
    Visita Palazzo Golestan.
    O/N Teheran.

  22. Teheran

    Volo per l’Italia.

    Note finali: dati gli svariati e lunghi spostamenti richiesti da questo tour, si può decidere di eliminare località tipo Kerman, guadagnando un paio di giorni da distribuire negli altri tratti a lunghi spostamenti (Ahvaz->Tabriz, per esempio) e/o aggiungere un giorno a Shiraz/Tabriz. Nei dintorni di Tabriz ci sono molte cose da andare a vedere, alcune spettacolari stando alle guide, ma richiedono ognuna una giornata di escursione dedicata (vedi, esempio, Castello di Babak). Saltare Qom per andare a Kashan direttamente, potrebbe fare guadagnare un altra giornata a tal scopo.

No Comments

Iran

Questo è un anno pari, pertanto si prevede per le vacanze un “viaggione”. Due anni fa è stata la Cina, magnifica, quest’anno toccherà all’Iran, se tutto andrà bene.

Ho passato il ponte del primo Maggio a lavorare sul programma: le cose da vedere sono moltissime e le difficoltà non mancano. Cercherò di scrivere sul blog, ciò a cui andremo incontro :-) .

No Comments