Privacy e e telefonate pubblicitarie


È da oltre 3 anni che come privato ho una linea telefonica ISDN. Essendo un po’ dentro al settore e comunque non proprio un pivellino, quando l’ho attivata sono stato attento a non consentire l’uso e la divulgazione del mio numero telefonico a scopi pubblicitari; il mio numero, ovviamente, non lo trovate sull’elenco.

Faccio notare che il mio numero non è mai stato sull’elenco e il consenso a ricevere telefonate pubblicitarie non è stato negato in un secondo momento: non l’ho proprio mai dato.

Sono poi stato attento a non dare questo numero a nessuno, a non metterlo come riferimento in nessun contratto e/o contatto di alcun tipo.

La cosa ha funzionato egregiamente: in più di 3 anni, mai una telefonata pubblicitaria, mentre amici e conoscienti sono continuamente bombardati.

Fino ad oggi. Oggi, una azienda, probabilmente Fastweb (mia moglie che ha risposto non ha capito bene), ha chiamato per farsi pubblicità. Ovviamente mia moglie è stata pronta a chiedere spiegazioni su come avevano ottenuto quel numero, ma sono stati molto evasivi e sentendola molto determinata a chiarire la cosa, hanno riattaccato senza spiegazioni.

Nota anche che non hanno fatto il numero per sbaglio o a caso, perché hanno chiamato mia moglie citando il cognome dell’intestatario della linea, cioè io (”Signora Barbieri”).

Ora cosa dovrei fare? A leggere in giro, citarli al garante, non sembra avere grandi effetti. Fregarsene, potrebbe essere rischioso. Star qui a rispondere a tutti quelli che chiamano per pubblicità e mandarli a quel paese, non mi da grande soddisfazione. Certo è che qualcuno, qui, ha barato e giocato sporco e mi piacerebbe non fargliela passare liscia.

,

  1. No comments yet.
(will not be published)