Red Hat al NYSE


Red Hat ha annunciato di aver richiesto di essere quotata al NYSE, anziché al NASDAQ. Questa mossa serve a “dare maggiore visibilità a Red Hat tra gli investitori, ridurre la volatilità del titolo e un avere un prezzo più efficiente”.

Il NASDAQ infatti è un mercato che potremmo banalmente definire, per matricole. Passare al NYSE è segno di maturità e di stabilità del business. Non può che far piacere per Red Hat e per il mercato Linux in generale. Specie fino a che Red Hat continuerà a comportarsi in modo onesto con la comunità, come ha sempre fatto.

  1. No comments yet.
(will not be published)