Novell e l’accordo con Microsoft


Avete sicuramente sentito parlare dell’accordo con Microsoft fatto da Novell. Avrete anche ormai capito, spero, che si tratta di un accordo di “non belligeranza” sui rispettivi brevetti, essenzialmente; dal punto di vista commerciale, l’accordo, ha ben poco valore: Microsoft non consiglierà Linux ai propri clienti. Al massimo Novell avrà qualche possibilità in più di rendere i propri sistemi più “windows-friendly”.

L’accordo sui brevetti e più in generale l”accordo con Microsoft porterà dei benefici a Novell nel breve termine (è notizia di poco fa che Microsoft paga qualche centinaio di milioni di dollari a Novell per non avere rotture con i suoi brevetti), ma sul lungo termine danneggierà Novell.

Questo perché mai nessuna azienda che si è accordata con Microsoft ne ha tratto beneficio: la più grande potenza del mondo (informatico) non fa accordi “alla pari” con nessuno. Inoltre l”accordo sui brevetti danneggierà sul lungo termine l”immagine di Novell in ambito comunity e nessuna azienda del settore Linux ha mai fatto bene senza il supporto della comunità.

Se avete azioni Novell, tenetele nel breve termine, ma vendetele presto.

,

  1. No comments yet.
(will not be published)